Passeggiata fra i campi di Aicurzio

Sono andato a scoprire la storia dell’esercito fantasma di Campegorino nel Parco del Rio Vallone in una passeggiata adatta a tutti, anche per bambini e passeggini.

PERCORSO: ad anello, facile.
PARTENZA E ARRIVO: Aicurzio (MB)
DISTANZA: 4,5 km.

Descrizione del percorso

Siamo all’interno del Parco di Rio Vallone, polmone verde di una zona lombarda fortemente industrializzata che comprende 3 province (Milano, Lecco, Monza e Brianza). Per info sul parco e carta dei sentieri, visita il sito: parcoriovallone.it

Dalla piazza della chiesa di Aicurzio, piccolo borgo brianzolo con viuzze strette e pittoresche, si parte verso nord al Santuario di Campegorino, adiacente al cimitero

Il luogo un tempo era chiamato “Campo Pecorino” poiché era una zona dove pascolavano le greggi. Il Santuario (non sempre aperto)  è del 1700: all’interno è conservato il crocifisso trovato nello stesso punto dove ora sorge la chiesa.

La leggenda incredibile dell’esercito fantasma di Campegorino

La via è chiusa … fu creata da coloro che sono morti. E i morti la custodiscono … la via è chiusa!

Leggendo questa storia, a me è venuta in mente la scena, tratta da Il Signore degli Anelli, in cui Aragorn, futuro re degli uomini, corre a cercare aiuto nelle montagne dal potente esercito di coloro che erano morti ma che non riuscivano a trovare la pace. Così gli promettono di combattere nella guerra per la Terra di Mezzo: grazie anche al loro aiuto la battaglia verrà vinta proprio dagli uomini e Aragorn li libera per sempre.

La storia dell’esercito fantasma di Campegorino è molto simile

Nel periodo delle guerre di successione al dominio spagnolo in Italia, in questa zona si fronteggiarono gli eserciti francesi ed austriaci  e la battaglia minacciava gli abitanti del paese.

Nel momento decisivo, proprio quando i due schieramenti erano pronti, apparve un terzo esercito – senza insegne – che mise in fuga sia i Francesi sia gli Austriaci: era un’armata misteriosa reclutata tra le anime dei morti di peste che riposavano nella piccola cappella di Campegorino. Divenne il Miracolo del Crocefisso, poi rappresentato in un quadro posto all’interno della chiesa che divenne Santuario.

Quindi partiamo alla ricerca del campo

Nel primo tratto la strada è asfaltata, ma passano poche auto; superiamo più avanti le indicazioni della Madonna della neve (chiusa) e arriviamo al complesso di Castel Negrino, antica Commenda Templare (oggi privata), appartenuta all’ordine cavalleresco fino alla soppressione napoleonica.

Dopo la villa si svolta a sinistra per un sentiero che si inoltra nella campagna, passiamo davanti ad una bacheca con i percorsi della zona.

Silenzio e davanti a noi le Prealpi, il Resegone. A sud eccoci nei campi dove arrivò il terzo esercito “fantasma”. Era il 7 agosto 1705.

Ci incamminiamo in una enorme distesa verde.Alla ricerca dell'esercito fantasma di Campegorino •

Agli incroci si tiene sempre la sinistra; si percorre una strada adiacente al comune di Bernareggio, via Pertini e si raggiunge un piccolo parcheggio; si prende a sinistra nei campi e, tenendo la destra, con una nuova stradina, si raggiunge Aicurzio.

Proseguiamo verso una scalinata in direzione chiesa: c’è una stretta via con il simbolo dei Templari sul selciato.Vicino alla chiesa si affaccia un’antica casa degli Umiliati (ordine religioso del XII sec).

Conclusione della passeggiata, magari con un caffè o un aperitivo …

Ci vediamo alla prossima!

Vuoi fare un’altra passeggiata? Hai già provato QUESTA?

Preferisci la città? Vai a MILANO, anche se Natale è finito!

Ti interessano le leggende? Ne conosci altre? Scrivimi qui sotto!

Commenti