“Il pellegrino è colui che cerca, accettando l’incalcolabile rischio di trovare veramente. Perché trovare significa non essere più quello che si era prima. E’ cambiare. E’ morire. Per rinascere.”

Il portico della gloria di davide gandiniLibro: “Il Portico della Gloria” di Davide Gandini. Il diario di un pellegrinaggio a piedi da Lourdes a Santiago de Compostela.

Davide è un pellegrino. Il Portico della Gloria è il portico romanico che immette nella Basilica di Santiago de Compostela, meta di un cammino iniziato a Lourdes nel lontano 1992 quando ancora andare a Santiago era un’impresa.

E’ narrato il susseguirsi dei giorni, dallo squillo della sveglia alle preghiere della sera, e il rincorrersi dei pensieri fra Leopardi, Kerouac e Rilke.

Il “cammino” del pellegrino è contrassegnato da continui incontri con gli abitanti dei villaggi attraversati: fra lo stupore della ragazza non cristiana che supplica una preghiera per la madre e il vecchio che gli chiede dove abbia lasciato la fidanzata. E’ un viaggio su strade asfaltate dove lo sconforto per una salita interminabile e il dolore per le vesciche sotto i piedi sembrano avere il sopravvento.

Il portico della gloria. pellegrino

La preghiera e i cerotti diventano il sostegno per non fermarsi. Fermarsi è l’unico errore: un viaggio non è nulla senza la prospettiva dell’arrivo e il passo del pellegrino è cadenzato da questa speranza.

La lettura de “Il Portico della Gloria” mi ha fatto innamorare del Cammino. Ti viene voglia di vivere anche tu questa meravigliosa esperienza, si è attratti!

Davide ha il dono di una scrittura leggera unita ad un pensiero profondo. La sua lettura non è pesante, è come ascoltarlo parlare, semplice ed appassionato; stupito di tutto ciò che accade durante il pellegrinaggio. Ho “visto” i suoi paesaggi, ho “visto” le persone incontrate, ho fatto fatica, ho gioito insieme a lui.

E infine l’ho conosciuto veramente nella sua casa in Liguria: ci vediamo, ci sentiamo ogni tanto e siamo diventati compagni del cammino della nostra vita.

Grazie Davide!

Puoi trovare “Il Portico della Gloria” di Davide Gandini QUA

Commenti