Cosa c’è di più spettacolare, affascinante, avventuroso che scoprire un luogo attraverso la sua terra, i suoi angoli sconosciuti, le sue tradizioni, le sue particolarità? In auto, in moto, in camper, e anche in bici. La strada e noi. Pronti? si parte. Meta: Irlanda. Periodo: estate ma anche primavera ed autunno.

Ci attendono 2500 chilometri, ma ognuno può fare la strada che vuole, di sali e scendi, curve e contro curve, di sole, di vento, del mare, della luce, di campagna, di porti, di paesini.

Per aiutarci a questo è nata da poco la “Wild Atlantic Way” una strada facile da girare che si snoda sulla costa atlantica da Mine Head a sud, a Malin Head a nord, dove incontra la Causeway Coastal Route presso Derry-Londonderry.

Per la verità questa strada esiste da secoli ma da poco è stato sistemato, attrezzato con 159 luoghi di sosta per interesse culturale, con punto di informazioni locali. Quindi non solo vedere ma soprattutto conoscere le varie esperienze del posto.

La strada si può prenderla da ogni parte e si può percorrerla da nord a sud o viceversa. Il paesaggio è tipico dell’Atlantico: vento, luce, scogliere, isole, spiagge, porti e paesi. Gastronomia e artigianato alla grande.

Possiamo sostare in Hotel o B&B.

Alcune delle tante particolarità nel viaggio: Ring of Kerry, un giro di 200 km per tutta la penisola di Iveragh (campagna verdissima); fronte due isole minuscole le Skelling Islands con lo stupendo Monastero Patrimonio dell’Umanità; avanti si incontra l’unica funivia irlandese per Dursey Island nella contea di Cork.

Nel punto più a sud il Faro di Fastnet, la lacrima d’Irlanda, detto così perché era l’ultima immagine che restava negli occhi ai migranti.

E poi ancora villaggi di pescatori, sentieri per trekking. Per assopire un ottimo pesce bisogna andare a Fishy Fishy.

A nord le contee solitarie di Donegal, con il punto più a nord Malin Head e Sligo: qui si mangia cibo irlandese con letture versi del poeta Yeats presso la Dining Experience.

Verso Belfast non rimane da concludere con la Giant’s Causeway una formazione rocciosa con 40000 colonne di basalto esagonali che salgono dal mare sulla costa.

Per saperne di più: www.irlanda.com/waw e www.wildatlanticway.com

Buon viaggio e se andate … raccontatecelo!

Commenti