Si torna in Valle Imagna a pedalare!

Partenza da Brivio (LC) passando da Almenno S.Salvatore, Bedulita, Costa Valle Imagna fino a Valcava.

54 km in tutto, 3 h e 40 min. in sella.

Con un po’ di preparazione, questo itinerario in Valle Imagna è fattibile per tutti.

Una bella mattina primaverile, con un bel sole ad accompagnarmi, parto alla volta di Brivio alla scoperta della Valle Imagna.

La mattina è freddina, 11° alle 8.30 del mattino.

La destinazione rimane segnata a 1340 mt, quindi si prospetta “freddo”.

Il parcheggio di riferimento è del vicino paesino di Brivio, subito fuori l’Adda.

Oltrepassato il ponte di Brivio si continua su strada asfaltata provinciale molto trafficata, tra camion, macchine e salitelle leggere giusto per fare un po’ di gamba prima delle vere salite.

Si parte dai 208 mt di Brivio e si arriva dopo qualche salitella a Cisano Bergamasco a 267mt.

Si oltrepassa Pontida fino ad arrivare – seguendo il percorso Valle Imagna – ad Almenno S.Bartolomeo fino ad Almenno S.Salvatore a 328mt.

Abbiamo percorso 16km di strada trafficata ma panoramica tra la Valle Imagna a sinistra e il Monte Canto sulla destra.

In foto passando da Almenno S.Bartolomeo guardando la meta là in alto tra i ripetitori sopra la Roncola.

itinerario in valle imagna, Almenno

Passato Almenno S.Salvatore non si segue la strada per la Roncola (possibile salita verso il passo un po’ più dura).

Si procede invece per Strozza, Mezzasco, fino a incrociare la deviazione a sinistra per Bedulita, dopo 5km, passando dai 328 mt fino a 345 mt.

Da questo punto inizia la vera e propria salita che durerà 10 km, passando dal paesino Bedulita, con pendenze medie del 6% toccando anche il 10%.

Dopo 10 km si arriva al bivio con la Roncola e Costa Valle Imagna.

Si seguirà fino a Costa Valle Imagna, per altri 3 km su un falsopiano.

Dai 345 mt di Mezzasco, si è passati in 13 km, ai 1014 mt di Costa Valle Imagna.

La vista ora in costa rimane superba, con tutta la Valle Imagna, l’inizio della Val Brembana e la Pianura Padana sottostante.

Un ripristino di forze per affrontare l’ultimo sforzo della giornata: gli ultimi 4.7 km duri alla pendenza media del 9%.

Sembra di essere arrivati una volta finita la salita della Bedulita, ma gli ultimi 4,7 km tagliano decisamente le gambe se presi sottogamba.

Si passa dai 1014 mt fino a 1340 mt in 4.7 km: un bel pezzettino!

Come sempre la meta ripaga della fatica fatta.

itinerario in valle imagna, valcava

Si scende poi da Torre de’ Busi con un freddo glaciale che distrugge le mani e i vestiti umidi della salita.

La discesa è veloce, le pendenze sono più ardue dalla parte opposta.

Una volta ripresa la provinciale si arriva nel giro di qualche km a Cisano Bergamasco, riprendendo gli ultimi km della strada fatta la mattina.

Ottimo giro questo itinerario in Valle Imagna!

Bellezze come sempre a due passi da casa non conosciute.

Luoghi che ti ripagano della fatica fatta e ti fanno venire voglia ancora una volta di andare a scoprire posti nuovi.

Alla prossima…

Commenti