I 40 siti italiani che vale la pena di conoscere!

S. Maria Maggiore “Il sapore delle origini”

È noto che ogni volta che intraprende un viaggio, Papa Francesco non manca di affidarsi alla protezione di Maria. Lo fa solitamente recandosi nella basilica romana di Santa Maria Maggiore, dove si raccoglie in preghiera.

È una delle quattro basiliche papali di Roma e conserva la struttura paleocristiana anche se modificata negli anni.

Santa Maria Maggiore è la più grande delle chiese dedicate alla Vergine Maria a Roma 

Edificata su un tempio pagano la Basilica fu costruita nel IV secolo per conto di Papa Liberio. Secondo la leggenda, la Vergine apparve al Papa, dandogli istruzioni per costruire la chiesa, mentre la forma della pianta fu disegnata da una miracolosa nevicata nel mese di Agosto a Roma.

Il campanile del XIV secolo è il più alto di Roma. L’interno si segnala per le decorazioni: le storie della Bibbia, dell’Infanzia di Gesù e il ciclo medievale dell’Incoronazione e delle Storie della Vergine, realizzato da Jacopo Torriti.


La basilica mostra vari stili, dal paleocristiano al barocco. L’edificio completo fu restaurato nel XVIII secolo. La Chiesa conserva il campanile, mosaici e i pavimenti in marmo del periodo medievale.

E’ aperta tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 18.30. Costo biglietto entrata 3€.

Commenti