Dove osservare i colori dell’autunno?

Ecco una proposta di sentiero facile, alla portata di tutti per stupirsi ancora una volta della bellezza della realtà!

Una passeggiata autunnale di 7km circa nel Parco del Curone

Punto di partenza

Stazione FS di Osnago (LC): per chi arriva in auto, è possibile lasciarla nel parcheggio della stazione; altrimenti si può arrivare comodamente con il treno da Milano o da Monza.

Sentiero

Troverai subito un cartello con la mappa dei sentieri del Parco.

Prendere il sentiero n.3-4 (o 103-104). La segnaletica è stata tutta rifatta nel 2015 quindi anche i numeri sono cambiati.

Dopo il rettilineo imboccare a sinistra il sentiero n.4 (a destra parte il n.3); c’è una sbarra che si supera agevolmente e si entra nel bosco. Poi si prende a destra una leggera salita con indicazioni “n.4-Caravaggio”.

Si sbuca su una strada asfaltata: andare a sinistra ed entrare fra le prime case di Lomagna.

Attenzione: dopo 200 mt circa, prendere a destra, sempre il sentiero n.4.

Il paesaggio diventa bello e ricco di squarci.

Davanti alla villa neoclassica, imboccare il vialone a destra e più avanti seguire le indicazioni per il sentiero n.1.

Si cammina per campi coltivati con una magnifica visuale su Montevecchia e il suo santuario, più in là su San Genesio (Colle Brianza) e sul Resegone.Montevecchia: passeggiata autunnale

Il sentiero è facile e unico; scende ed entra in un bosco.

La passeggiata autunnale arriva al suo culmine con i colori stupendi tipici di questa stagione: un mare di gialli, di marroni, di rossi e di verdi.

Nelle deviazioni seguire sempre il sentiero n. 1.

Si giunge in località Bestec; si esce sulla statale, ma subito dopo, sulla sinistra, si riprende il sentiero.

Ci sono anche i cartelli “Dalla Pianura al Lago” (te ne parlerò la prossima volta…è un percorso stupendo!).

Ad un certo punto si gira a destra per il sentiero n.3 o n.5 (indicazioni per la stazione FS di Osnago).

Dopo una leggera salitella nel bosco si esce fra i campi; si arriva sull’asfalto e si prende a sinistra: cascine, campi coltivati.

Curva a destra e prendere, sulla destra, il sentiero n.3; curva a sinistra e si sbuca ancora sull’asfalto; prendere a sinistra (cascina Moscoro). Di fronte tracce di sentiero nel prato, sempre il sentiero n.3.

Si scende, continua a destra e si vedono i binari del treno. Si oltrepassa un’edicola dedicata a Maria e si giunge al bivio dell’andata; prendere a sinistra il n.3-4. Ormai si vede in fondo l’arrivo al parcheggio della stazione.

Arrivati! 

Se vuoi saperne di più sul Parco del Curone e sui suoi sentieri, visita direttamente il SITO UFFICIALE.

CLICCA QUI, invece, per altre sorprese della Lombardia

Com’è andata? Ti è piaciuto? Hai qualche passeggiata autunnale da consigliarmi?

Commenti